Ultimi Articoli Pubblicati

Blog

Incentivi imprese: NUOVO BANDO ISI – INAIL


Pubblicato il Bando Isi INAIL 2018 che concede finanziamenti a fondo perduto alle imprese che investono in salute e sicurezza sui posti di lavoro 

Modalità di presentazione della domanda

Le domande devono essere presentate in modalità telematica, a partire dall’11 aprile 2019 al 30 maggio 2019, con la seguente modalità:

  • accesso alla procedura online e compilazione della domanda sul sito INAIL;
  • invio della domanda online;
  • conferma della domanda online tramite l’invio della documentazione a completamento .

Nel sito INAIL è possibile trovare maggiori approfondimenti sulla tematica.


Obiettivi del Bando

Incentivare le imprese a realizzare progetti per il miglioramento  delle condizioni di salute e di sicurezza dei lavoratori; per la rimozione e la bonifica dell’amianto e per le microimprese e le piccole imprese operanti nel settore della produzione agricola primaria dei prodotti agricoli per l’acquisto di nuovi macchinari ed attrezzature .

In particolare:

  • Asse 1 (Isi Generalista) euro 182.308.344 euro ripartiti in:
    • Asse.1.1 euro 180.308.344 euro per i progetti di investimento;
    • Asse 1.2 euro 2.000.000 euro per i progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale.
  • Asse 2 (Isi Tematica) euro 45.000.000 euro per i progetti per la riduzione del rischio da movimentazione manuale di carichi (MMC).
  • Asse 3 (Isi Amianto) euro 97.417.862 euro per i progetti di bonifica da materiali contenenti amianto.
  • Asse 4 (Isi Micro e Piccole Imprese) euro 10.000.000 euro. Vi accedono micro e piccole imprese, anche individuali,  operanti nei settori Pesca e Tessile-Confezione-Articoli in pelle e calzature.
  • Asse 5 (Isi Agricoltura) euro 35.000.000 euro per i progetti per le micro e piccole imprese operanti nel settore della produzione agricola primaria dei prodotti agricoli, così suddivisi:
    • Asse 5.1 euro 30.000.000 euro per la generalità delle imprese agricole;
    • Asse 5.2 euro 5.000.000 euro riservato ai giovani agricoltori, organizzati anche in forma societaria.

Come si attua il finanziamento

Gli incentivi vengono concessi sotto forma di finanziamento a fondo perduto, secondo l’ordine cronologico di ricezione delle domande, fino a esaurimento delle risorse finanziarie:

  • per gli Assi 1 (sub Assi 1.1. e 1.2), 2, 3 il finanziamento è concesso in conto capitale nella misura del 65% calcolato sull’importo delle spese ritenute ammissibili. Il finanziamento massimo erogabile è pari a 130.000 euro e il finanziamento minimo ammissibile è pari a 5.000 euro.
  • per il sub Asse 1.2 non è fissato il limite minimo di finanziamento;
  • per l’Asse 4 il finanziamento in conto capitale spetta nella misura del 65% calcolato sull’importo delle spese ritenute ammissibili. Il finanziamento massimo erogabile è pari a 50.000 euro ed il finanziamento minimo ammissibile è pari a 2.000 euro;
  • per l’Asse 5 (Asse 5.1 ed Asse 5.2) è concesso un finanziamento in conto capitale calcolato sull’importo delle spese ritenute ammissibili, comunque non superiore a 60.000 euro e non inferiore a 1.000 euro, nella misura del 40% per i soggetti destinatari dell’Asse 5.1 (generalità delle imprese agricole) 50% per i soggetti destinatari dell’Asse 5.2 (giovani agricoltori).

 

5