Side Menu

Ultimi Articoli Pubblicati

Blog

Anatocismo, Bnl condannata a risarcire Adelchi

La banca restituirà 7 milioni a Calzaturificio Adelchi e alla Nuova Adelchi.

 

Un’azienda “portata ingiustamente” al fallimento è riuscita a fare condannare la banca Bnl a restituire 7 milioni di euro per anatocismo (interessi su interessi) con  sentenza del Tribunale civile di Lecce.
Il giudice, Annafrancesca Capone  ha accolto la domanda avanzata nel novembre del 2009 da due società salentine associate, la Nuova Adelchi Spa e Calzaturificio Adelchi,  che hanno citato in giudizio Banca Nazionale del Lavoro (agenzia di Lecce) per ottenere il riconoscimento dell’invalidità a titolo di nullità parziale del contratto di apertura di credito utilizzato con scoperto in conto corrente, particolarmente in relazione alle clausole di determinazione e di applicazione degli interessi ultralegali, di determinazione ed applicazione dell’interesse anatocistico con capitalizzazione trimestrale e all’applicazione della provvigione di massimo scoperto.
IL TRIBUNALE CONDANNA BNL A PAGARE. La banca si è è costituita in giudizio non solo opponendosi alle richieste di accertamento del presunto credito delle società, ma avanzando a sua volta una richiesta di condanna per le ex clienti per un credito di oltre 8 milioni oltre agli interessi. Il tribunale ha dato ragione alle due società condannando complessivamente Bnl al pagamento di oltre 7 milioni.


Il risultato si è ottenuto con il ricalcolo delle indebite competenze bancarie avvenute in uno spazio di tempo che va dal 1989 al 2009. Una sentenza importante che mette in luce (se ce ne fosse bisogno),  il fatto di come le banche per anni hanno vessato la loro clientela, mettendola spesso in crisi o in condizioni di chiudere le aziende, ma che al contempo da la possibilità a chi ha subito tanti torti di veder riconosciuti i propri diritti (e il rimborso di quanto ingiustamente versato!).

1

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.